• Home
  • GAL SERRE SALENTINE

GAL SERRE SALENTINE

CHI SIAMO

Agenzia di sviluppo locale, nata con l'obiettivo di creare stimoli ed opportunità, fornire aiuti per la crescita del tessuto economico e sociale e favorire nuove occasioni di sviluppo per e nei comuni di Alezio, Alliste, Casarano, Collepasso, Galatone, Gallipoli, Matino, Melissano, Neviano, Parabita, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie. In particolare, il GAL Serre Salentine: promuove l'attuazione di strategie di sviluppo al fine di rendere dinamiche le aree rurali di competenza e contribuire a generare processi virtuosi di crescita; sostiene la realizzazione di azioni integrate e/o complementari con gli obiettivi di sviluppo dei programmi strutturali; incentiva l'apertura delle aree rurali verso gli altri paesi europei ed extraeuropei; sollecita la diffusione di esperienze, conoscenze e know-how; sperimenta soluzioni ai problemi di sviluppo delle aree rurali che possano costituire un esempio per le future politiche dell'Unione Europea.

 

STORIA DELL'EMIGRAZIONE NELLE SERRE SALENTINE

I comuni delle "Serre Salentine", come anche la Puglia e gran parte delle regioni del Meridione d'Italia, nel corso della loro storia, hanno avuto a che fare con una realtà molto drammatica. Nel corso della fine dell'Ottocento e nel Novecento, le "Serre Salentine" sono state coinvolte dal fenomeno dell'emigrazione che ha influito profondamente sulla realtà economico, sociale e culturale dell'intero territorio e dei suoi abitanti. La prima ondata migratoria, agli inizi del Novecento e fino agli anni successivi alla Prima Guerra Mondiale, dovuta soprattutto per la necessità di fame e mossa dalla povertà, ha avuto come meta soprattutto l'Argentina, gli Stati Uniti d'America ed il Brasile; solo in seguito si è diretta verso il Nord Europa e, in particolare, in Svizzera, Francia, Belgio e Germania. La seconda ondata migratoria avvenuta negli anni dell'immediato dopoguerra e fino agli anni Sessanta ha avuto, invece, come meta le stesse aree geografiche a cui si aggiunge però la lontana Australia. La grande produzione industriale nell'Italia del Nord, con i centri di Torino, Milano e del Triveneto sarà di stimolo a nuove ondate migratorie negli anni successivi, non più però come in precedenza verso l'estero, ma verso altre regioni d'Italia. Attualmente la Puglia è una delle prime regioni d'Italia per tasso di emigrazione. Si stima che i pugliesi all'estero sono quasi quattrocentomila, a cui si dovrebbero aggiungere i lavoratori stagionali che ancora oggi si recano a lavorare all'estero o nel più ricco Nord Italia, e le migliaia di studenti universitari.

ARTICOLI GAL

Posts not found

Info
Museo-Laboratorio dell'Emigrazione delle Serre Salentine Palazzo D'Ippolito Via Immacolata (angolo via Vittorio Emanuele II) Racale (LE) www.emigrantiserresalentine.it GAL Serre Salentine Via Zara 1 73055 - Racale (Le) Tel./Fax: +39.0833558786 web: www.galserresalentine.it mail: info@galserresalentine.it
Error: Only up to 6 widgets are supported in this layout. If you need more add your own layout.
CERCA IL TUO GAL

Progetto



CUP: I46J13000210009 - CIG: X151097FD5 -CODICE PROGETTO: I-L-IT-010-013-001 Programma di Sviluppo Rurale 2007-2013 Asse IV – Fondo FEASR– Misura 421 Progetto di cooperazione “Pugliesi nel Mondo- Progetto di cooperazione interterritoriale PUGLIESI NEL MONDO

Insieme a

Log In

Implementing Partner MamApulia aps - Labepuglia (C) 2017